Mappa del sito Scrivi a rss feed Segnala su Facebook



 Anagrafe - Archivio News - Cammini devozionali a Vercelli tra arte e tradizione 
Cammini devozionali a Vercelli tra arte e tradizione   versione testuale
Museo del Tesoro del Duomo, Cattedrale di Vercelli e chiesa di San Bernardo, 12/10/2019







Sabato 12 ottobre 2019, alle 15.30, il Museo del Tesoro del Duomo di Vercelli, in collaborazione con l'Archivio Storico dell'Arcidiocesi e la Biblioteca diocesana Agnesiana, propone la visita tematica Cammini devozionali a Vercelli tra arte e tradizione per approfondire genesi ed evoluzione del culto mariano a Vercelli.
Primo appuntamento della rassegna semestrale Passeggiando tra sacro e profano.

Cammini devozionali
Attraverso la narrazione di selezionate testimonianze storiche ed artistiche giunte fino ai giorni nostri, si potrà raccontare di come la figura della Vergine Maria si è radicata nella devozione dei vercellesi, in particolare grazie alla figura di sant'Eusebio, primo vescovo di Vercelli, patrono della città e del Piemonte. Sarà un'occasione per scoprire aspetti che non solo caratterizzano la storia della devozione mariana, ma fanno parte della cultura della città, dove arte, storia e tradizioni si fondono in un unico insieme.

Le tappe
Punto di partenza sarà il Museo del Tesoro del Duomo. Qui saranno messi in luce la figura e il ruolo del proto vescovo Eusebio nella creazione della diocesi di Vercelli. Saranno le testimonianze che si conservano in Museo a raccontarne la storia, prima tra tutte la preziosa legatura del Codex Vercellensis Evangeliorum (Codice A). Ci si sposterà poi in Duomo dove è conservata la celebra scultura della "Madonna dello Schiaffo". Opera del XIII secolo, la statua è divenuta nel corso dei secoli oggetto di culto tra i più importanti della città. Il tema della devozione condurrà successivamente al Santuario della Madonna degli Infermi, inglobato nella chiesa di S. Bernardo. Verrà ripercorsa la storia della chiesa, la più antica e la cui fondazione è attestata già nel 1164, della sua trasformazione nel tempo e di come la venerazione dell'immagine di Maria Salute degli Infermi abbia dato vita ad un vero e proprio luogo di culto a sé stante.

Per partecipare
La partecipazione è gratuita e non occorre la prenotazione: basta presentarsi in biglietteria poco prima dell'orario di visita.

Per maggiori informazioni è possibile chiamare lo 0161.51650 oppure scrivere a info@tesorodelduomovc.it.
La visita si inserisce nel progetto diocesano CAMMINI della CEI, finalizzato alla valorizzazione del patrimonio ecclesiastico e del territorio della Diocesi.


Servizio a cura dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici della Conferenza Episcopale Italiana - Copyright © 2011 Ufficio Nazionale Beni Culturali Ecclesiastici - CEI / Credits