Mappa del sito Scrivi a rss feed Segnala su Facebook



 Anagrafe - Archivio News - Lo sguardo cinematografico  
Lo sguardo cinematografico    versione testuale
per superare il giudizio nell'esperienza carceraria







Venerdì 31 marzo il Museo Diocesano Tridentino ospiterà in sala Arazzi un incontro con il giovane film-maker trentino Manuel Coser, vincitore del prestigioso Premio Solinas - Documentario per il Cinema.
Il riconoscimento, che in passato è stato attribuito a nomi quali Antonio Tabucchi, Francesca Archibugi e Paolo Sorrentino, è stato assegnato a Coser per il progetto originale (scrittura, trattamento ed intenzione di regia) del documentario "L'incorreggibile".
Il protagonista de "L'incorreggibile" è un uomo, un detenuto comune eppure a suo modo speciale, che dopo 46 lunghissimi anni vissuti in carcere inizia a riassaporare la libertà grazie ad alcuni permessi.

Il soggetto non è d'invenzione: Coser ha davvero incontrato l'"incorreggibile" durante un laboratorio teatrale all'interno di un penitenziario piemontese, circostanza che ha permesso al regista di approfondire la conoscenza dell'uomo e della sua travagliata vicenda. Una storia complessa e avvincente che Manuel Coser racconterà in occasione dell'incontro in museo, soffermandosi in particolare sulle motivazioni che lo hanno spinto a dedicarsi a questo progetto con uno 'sguardo cinematografico' del tutto peculiare, capace di superare il giudizio nell'esperienza carceraria.

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti disponibili.
Servizio a cura dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici della Conferenza Episcopale Italiana - Copyright © 2011 Ufficio Nazionale Beni Culturali Ecclesiastici - CEI / Credits