Mappa del sito Scrivi a rss feed Segnala su Facebook



 Anagrafe - Archivio News - All'Università di Modena si parla di BeWeb 
All'Università di Modena si parla di BeWeb   versione testuale
Francesca D'Agnelli, dell'Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici, tiene uno degli incontri del ciclo "Carte rivelatrici".







Giunge al secondo incontro il nuovo ciclo di Carte rivelatrici, che rientra nelle iniziative del Dipartimento di eccellenza di Studi Linguisti e Culturali di Unimore, dedicato ai progetti di digitalizzazione e valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale.

Il secondo appuntamento, che si terrà giovedì 31 ottobre 2019 in Aula B1.6 dalle ore 14.00 presso il Complesso universitario Sant'Eufemia (Largo Sant'Eufemia,19) a Modena, sarà dedicato a " Il portale BeWeB: dalla consultazione delle banche dati alla valorizzazione del patrimonio culturale " e vedrà in qualità di relatore Francesca Maria D'Agnelli, dell'Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l'edilizia di culto.

"La valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico - afferma D'Agnelli - passa anche attraverso un uso consapevole dell'ecosistema comunicativo nel quale siamo abituati a ricercare e reperire informazioni. Il portale BeWeB nel rispetto degli standard descrittivi di ogni settore, favorisce ricerche cross demand provando a lasciare i beni all'interno del contesto culturale d'appartenenza ed evidenziando la natura identitaria ecclesiale che li caratterizza".


Francesca Maria D'Agnelli

Francesca Maria D'Agnelli, laureata e specializzata in storia dell'arte, si è diplomata nel 1999 presso la Scuola Archivistica Vaticana e nel 2001 presso la Scuola di Biblioteconomia Vaticana. Nel 2005 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Memoria e materia delle opere d'arte attraverso i processi di produzione, storicizzazione, conservazione, musealizzazione presso l'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo. Dal 2003 è impegnata presso l'Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l'edilizia di culto della Conferenza Episcopale Italiana in qualità di addetta ai progetti di censimento, tutela e valorizzazione del patrimonio. Si occupa in particolare degli interventi di censimento storico e artistico, archivistico, librario e degli istituti culturali ed è direttamente coinvolta nel Portale BeWeB - Beni ecclesiastici in web.

L'iniziativa si inserisce nel Protocollo d'Intesa sulle Digital Humanities siglato da Unimore, Ago, Comune di Modena, Gallerie Estensi e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

Servizio a cura dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici della Conferenza Episcopale Italiana - Copyright © 2011 Ufficio Nazionale Beni Culturali Ecclesiastici - CEI / Credits