Mappa del sito Scrivi a rss feed Segnala su Facebook



 Anagrafe - Archivio News - Alessandro Guardassoni: Bologna celebra il bicentenario della nascita 
Alessandro Guardassoni: Bologna celebra il bicentenario della nascita   versione testuale
Mostre e un itinerario diffuso per celebrare il pittore bolognese, tra romanticismo e devozione












In occasione della ricorrenza del bicentenario della nascita, dal 14 settembre 2019 al 19 gennaio 2020 la città di Bologna rende omaggio con un ampio programma di iniziative ad Alessandro Guardassoni (1819-1888), personalità tra le più interessanti emerse dalla scuola pittorica felsinea, dal naturalismo storico-romantico alla svolta purista sino allo sviluppo di un linguaggio devozionale, che fece di lui il più importante pittore ecclesiastico di Bologna nel XIX secolo.

La mostra alle Collezioni Comunali d'Arte propone opere di Guardassoni presentate in esposizioni ufficiali e realizzate per commissioni importanti, che narrano l'evoluzione del suo stile, rendendo possibile un confronto con gli altri pittori attivi in quegli anni a Bologna e riproponendone l'atmosfera culturale attraverso 40 dipinti .

Contemporaneamente alla Fondazione Gualandi vengono esposti 60 disegni preparatori e bozzetti per le pitture realizzate nelle chiese bolognesi. Un video - realizzato dagli studenti del Dipartimento di Architettura dell'Università di Bologna-Corso di laurea in design del prodotto industriale - mostra al visitatore la relazione tra le fasi preparatorie e i lavori finiti, in un percorso virtuale all'interno di alcune chiese in cui Guardassoni lavorò.

Una
mappa, distribuita nelle sedi delle mostre, permette di raggiungere con facilità le 57 chiese cittadine e dei dintorni, con libera visita al pubblico in orario di ordinaria apertura degli edifici e con specifiche visite guidate a cura dell'associazione Arte e Fede, espressione della volontà della Diocesi di Bologna di promuovere una comprensione anche spirituale dell'arte sacra.

Curata da Silvia Battistini e Claudia Collina, con la collaborazione di Chiara Sanfelici, Patrizia Tamassia, Valentina Volta, l'iniziativa è resa possibile grazie alla sinergia di varie istituzioni pubbliche e private del territorio: Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, Istituzione Bologna Musei | Musei Civici d'Arte Antica e Fondazione Gualandi a favore dei sordi, in collaborazione con l'Arcidiocesi di Bologna e l'Associazione Arte e Fede (Associazione costituita per iniziativa dell'Arcidiocesi per promozione, valorizzazione e fruizione dell'arte sacra) e con il patrocinio del Corso di Laurea in Design del Prodotto industriale, Dipartimento di Architettura, Alma Mater Studiorum - Università di Bologna.

Sedi, orari di apertura e informazioni per le mostre:

Collezioni Comunali d'Arte

www.museidibologna.it/arteantica


Fondazione Gualandi a favore dei sordi

www.fondazionegualandi.it


Itinerario diffuso nelle chiese dell'Arcidiocesi di Bologna:

Per informazioni e prenotazioni visite guidate:

Associazione Arte e Fede

www.artefede.com


INAUGURAZIONI: 13 settembre 2019

Servizio a cura dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici della Conferenza Episcopale Italiana - Copyright © 2011 Ufficio Nazionale Beni Culturali Ecclesiastici - CEI / Credits