logo SNEC
Una chiesa al mese
Un libro al mese
Area Riservata
per gli incaricati diocesani
 Home page - Un libro al mese - Dalle utopie alla rigenerazione - Gli anni dal '48 alla fine dei '70: possiamo intenderli come un'epoca di tensione ideologica o di tensione ideale (prevale l'accezione positiva o negativa del termine)? 
Gli anni dal '48 alla fine dei '70: possiamo intenderli come un'epoca di tensione ideologica o di tensione ideale (prevale l'accezione positiva o negativa del termine)'   versione testuale

Fu un'epoca di grandi cambiamenti. L'epoca in cui è prevalso il pensiero utopico. E in cui è avvenuta la rivoluzione sessuale. L'importanza di questa è spesso sottovalutata, ma ha sortito enormi effetti sulla cultura e sulle società. Si diffuse l'idea che tutti i guai derivassero dalla repressione sessuale, prevalsero le teorie di Wilhelm Reich, che predicava il sesso libero come soluzione per l'aggressività umana. I “figli dei fiori” scandivano slogan sul fare l'amore e non la guerra. Fu un'utopia che pervase il mondo e lo cambiò, con impeto sotterraneo e perdurante. A differenza dell'utopia comunista, che s'è dissolta col crollo del socialismo reale, l'utopia della rivoluzione sessuale è rimasta, s'è imposta nei comportamenti e negli atteggiamenti. E tutti ne abbiamo pagato le conseguenze. Soprattutto le donne.
 

 
stampa paginasegnala pagina